La tecnologia ha democratizzato gli investimenti

In passato, se un risparmiatore voleva investire, andava a chiedere consiglio a una filiale della banca. Questa è stata la cosa più comune e redditizia. Ma ora le cose sono cambiate. Grazie alla tecnologia, il risparmiatore ha accesso a infinite informazioni, che gli permettono di conoscere le alternative di investimento esistenti senza barriere.

Contributi della tecnologia al mondo degli investimenti

Accesso diretto, eliminazione delle barriere fisiche e riduzione dei costi. Tutto questo ha portato la tecnologia alla gestione dei fondi negli ultimi anni. Questa tendenza, vantaggiosa sia per i gestori dei fondi che per i clienti, è ormai inarrestabile e mette sotto pressione le banche, che finora hanno ostacolato l’accesso a diverse alternative d’investimento, riservandole a determinati patrimoni.

Finora le informazioni finanziarie erano aggrovigliate e difficili da decifrare per i risparmiatori, perché soprattutto le banche non trovavano interessante chiarirle. Il fatto che oggi i risparmiatori possano accedere a tutte queste informazioni significa che possono valutare le diverse alternative esistenti in termini di risparmio e di investimento e decidere da soli quale sia l’opzione migliore per loro.

Accesso diretto alle informazioni

Le tecnologie hanno cambiato il paradigma e ora chiunque può conoscere le alternative offerte dal mercato.

In questo senso, strumenti come il profilo d’investimento del risparmiatore, ci permettono di conoscere rapidamente e direttamente il profilo dell’investitore. La tecnologia oggi ci permette di conoscere nel dettaglio e di avere accesso alle informazioni sull’evoluzione dei fondi e sulle decisioni che il gestore sta prendendo. Il monitoraggio online permette a qualsiasi cliente di conoscere tutti i dettagli in tempo reale, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Eliminazione delle barriere

Non ci sono più barriere fisiche. Grazie alla contrattazione online, possiamo eseguire tutte le operazioni a distanza, da un computer o anche dal nostro cellulare. Questo grande passo ha ovviamente richiesto l’autorizzazione di varie autorità di regolamentazione e di enti pubblici spagnoli e permette agli investitori di tutto il mondo di accedere al trading di un fondo direttamente con il gestore, senza la necessità di essere fisicamente presenti.

Riduzione dei costi

Forse il più grande vantaggio dell’inserimento della tecnologia nell’universo della gestione dei fondi: l’abbassamento dei costi di produzione e di distribuzione. Grazie alle agevolazioni e ai minori costi offerti dalla tecnologia, da processi come la costruzione del portafoglio, la contrattazione o l’accesso alle informazioni da parte dei clienti, significa un costo inferiore per i manager, che viene trasferito al cliente sotto forma di commissioni più basse.

In Fundsfy siamo riusciti ad offrire prodotti di private banking gestiti da gestori internazionali attraverso la tecnologia, permettendo a qualsiasi utente di accedere a questi prodotti, indipendentemente dai propri risparmi. Inoltre, lo sviluppo tecnologico ci permette di integrare tutto questo in un’unica applicazione, in modo che possiate gestire i vostri risparmi e farli crescere.

Il team di Fundsfy

Compartir este post

Start typing and press Enter to search