Come si crea un portafoglio per un mercato orso o per un mercato laterale?

La storia ha dimostrato che i mercati e le economie si muovono in cicli che si ripetono all’infinito. Predire il comportamento del mercato è praticamente impossibile, ma comprendere le diverse fasi dell’economia può aiutarci a prendere decisioni quando costruiamo il nostro portafoglio. In ogni caso, da Fundsfy vogliamo proporre alcuni portafogli per i diversi scenari in cui il mercato si muove, che sono principalmente cicli ribassisti e rialzisti, anche se ci sono mercati chiamati laterali, in cui ci sono alti e bassi intorno ad un livello medio.

Diffidenza, incertezza economica e sentimento negativo

I mercati orso sono l’opposto dei mercati toro: riflettono una mancanza di convinzione e di fiducia nell’economia. Gli indici azionari si muovono lateralmente o diminuiscono e i volumi di negoziazione ristagnano. Allo stesso tempo, il contante si accumula nei conti degli investitori e i flussi di investimento sono diretti verso i cosiddetti beni rifugio, come l’oro, i titoli di Stato dei paesi sviluppati, le valute solide, ecc. Tutto ciò si traduce in pessimismo e sfiducia nelle prospettive economiche del prossimo futuro.

Il nostro consiglio: Asset class difensive e gestione di qualità per resistere alla tempesta

Come in altri post che abbiamo pubblicato, insistiamo sul fatto che la creazione di un portafoglio non dovrebbe basarsi sulle aspettative del mercato a breve termine, ma piuttosto su quelle a lungo termine, in quanto la probabilità di sbagliare è molto alta, ma potremmo influenzare o sovrastimare alcuni asset sulla base delle considerazioni sopra esposte.

Poiché i mercati ribassisti o laterali sono caratterizzati da una mancanza di fiducia nell’economia, gli investitori si concentreranno su beni rifugio o su prodotti d’investimento più difensivi durante questi periodi. Ad esempio, ciò potrebbe significare un aumento dei portafogli obbligazionari, in particolare dei titoli di Stato dei paesi sviluppati con un’elevata qualità creditizia (come la Germania o gli Stati Uniti).

Anche le valute più forti tendono ad avere un buon rendimento in questi ambienti, per cui l’esposizione al dollaro USA o al franco svizzero, ad esempio, tende ad aumentare. Sebbene l’oro possa essere il bene rifugio di riferimento, per il suo valore intrinseco e perché il suo valore è al di fuori del controllo di qualsiasi autorità monetaria.

Una soluzione a questi ambienti è quella di cercare prodotti di gestione attiva a cui delegare la gestione di questi scenari, sia prodotti più conservativi, sia prodotti che si comportino in modo indipendente dai mercati tradizionali (gestione alternativa).

Su Fundsfy troverete prodotti da includere nel vostro portafoglio nel caso in cui crediate che stiano arrivando tempi difficili. Uno di questi è il BGF World Gold fund, che investe in aziende la cui attività è legata all’estrazione dell’oro e di altri metalli preziosi, che funge anche da rifugio.

Mantenere una parte del nostro portafoglio in azioni è un’altra opzione, ma è altrettanto importante affidarsi a mani esperte. Ad esempio un fondo che investe in azioni, con un approccio basato sul valore, ma limita il rischio del vostro portafoglio attraverso l’uso di opzioni, cioè si protegge da possibili cadute di mercato. Inoltre, il team di gestione stesso investe nel veicolo. Un altro approccio sarebbe quello di ricorrere a stili di gestione alternativi. In questo caso, il Fundsfy sarà presto disponibile in formato Unit Link un prodotto di risparmio assicurativo sulla vita che, attraverso l’implementazione di tecniche di intelligenza artificiale, cerca di disaccoppiarsi dal mercato e di ottenere rendimenti positivi e stabili, sia nei mercati in crescita che in quelli in calo, per i quali assumerà posizioni long e short in diverse attività azionarie o a reddito fisso.

Insistiamo sul fatto che gli investitori non dovrebbero cambiare radicalmente i loro portafogli in base ai movimenti di mercato a breve termine, ma piccoli aggiustamenti in un mercato rialzista o ribassista potrebbero essere intelligenti. In ogni caso, e come noi di Fundsfy insistiamo sempre, la chiave è fare una buona selezione dei prodotti per creare un portafoglio ben diversificato.

Compartir este post

Start typing and press Enter to search